Dove Posizionare il Condizionatore? Tutti i nostri
consigli per l’installazione perfetta

INDICE

    Immagina di rientrare a casa dopo una calda giornata estiva o di lavorare in un ambiente fresco durante le torride giornate d’estate. Avere un condizionatore installato nel modo giusto può fare la differenza tra un’atmosfera piacevole e un ambiente soffocante.

    In questo articolo, vedremo cosa considerare quando si posiziona un condizionatore per garantire che funzioni in modo efficiente ed efficace. Dalla scelta della posizione ideale per l’unità interna ed esterna, all’importanza di evitare fonti di calore e garantire il giusto flusso, segui i nostri consigli pratici per la scelta migliore.

    tecnico che ripara condizionatore con un cacciavite

    Unità interne ed esterne del condizionatore: la posizione che aiuta a sfruttarlo al meglio

    Il posizionamento ottimale di un condizionatore non è solo una questione tecnica, ma anche un’importante considerazione legata al comfort e alla salute degli abitanti di un ambiente. Collocare correttamente il condizionatore, infatti, non solo garantisce un’efficienza energetica ottimale e una riduzione dei consumi, ma contribuisce anche a creare un clima interno confortevole e salutare.

    Prima di esaminare le corrette posizioni per l’installazione del condizionatore, è utile approfondire le differenze tra le singole unità e i vari tipi di condizionatori. I climatizzatori sono composti da due parti:

    • Unità interna: è responsabile della distribuzione dell’aria condizionata all’interno dell’ambiente, assicurando un comfort termico adeguato agli occupanti dello spazio.
    • Unità esterna: contiene il motore e il ventilatore necessari per il corretto funzionamento del sistema di condizionamento, gestendo il ciclo di refrigerazione e garantendo lo scambio termico con l’ambiente esterno.

    Per quando riguarda invece le tipologie, queste si differenziano in base al numero di unità interne connesse ad una esterna (mono-split o multi-split). La posizione dipende principalmente dal tipo di climatizzatore e dalle dimensioni degli ambienti.

    Unità interne: dove posizionarle e gli errori da evitare

    Per garantire un corretto posizionamento dell’unità interna del condizionatore, è importante innanzitutto considerare alcuni aspetti fondamentali.

    dettagli di mano di donna che accende il condizionatore con un telecomando, su un muro di mattoni bianchi

    Circolazione dell’aria

    L’aria deve circolare liberamente nell’ambiente e quella fredda tende a scendere, quindi posizionare l’unità in alto permette una migliore distribuzione del raffreddamento nell’intero ambiente.
    È poi essenziale evitare ostacoli come mobili o tende che potrebbero interferire con il flusso d’aria.

    La distanza ideale è di almeno 15-20 centimetri dall’arredo, che permette di ridurre i consumi energetici e migliorare le prestazioni globali del condizionatore.

    Corridoio

    Può venire naturale voler posizionare il condizionatore in corridoio pensando così di riuscire a rinfrescare più stanze contemporaneamente. Anche con modelli di ultima generazione con una buona potenza e consumi, il condizionatore non sarebbe in grado di raffreddare efficacemente tutti gli ambienti, portando a costi elevati e a temperature insoddisfacenti.

    Getto d’aria diretto

    Il flusso d’aria fresca non deve mai essere diretto sulle persone presenti nell’ambiente. Questo può infatti causare potenziali problemi di salute agli abitanti della casa, come mal di gola e otiti, torcicollo, mal di testa e di schiena.
    È consigliabile invece evitare che l’aria fredda colpisca direttamente scrivanie, letti o divani.

    Split non raggiungibile

    Come ogni apparecchio domestico, il condizionatore richiede manutenzione regolare e controlli. È particolarmente importante controllare i filtri, che devono essere tenuti puliti per garantire un corretto raffreddamento dell’aria ed evitare la formazione di muffe e funghi pericolosi per la salute.

    Unità esterne: i consigli per la loro posa

    Quando si parla di condizionatori, spesso si concentra l’attenzione sugli split interni, ma è altrettanto importante considerare il posizionamento del motore.

    Circolazione dell’aria

    Proprio come l’unità interna, l’unità esterna dovrebbe essere installata su un muro e posizionata in modo che l’aria possa circolare, garantendo così il corretto funzionamento del condizionatore. È consigliabile quindi collocarla a ridosso di un muro portante, assicurandosi che non vi siano piante o ostacoli che possano impedire la libera circolazione dell’aria.

    Manutenzione

    Anche l’unità esterna dovrebbe essere facilmente accessibile e semplice da pulire. Per quanto sia progettata per operare all’esterno e resistere a tutte le condizioni atmosferiche, necessita di essere sottoposta ad una manutenzione periodica.

    Disturbo

    Un aspetto importante da considerare è il rumore. L’unità esterna dovrebbe essere collocata in una posizione strategica dove non disturbi i vicini e non crei fastidio a voi o ai passanti. Il Codice Civile ha infatti posto il divieto delle immissioni acustiche “superiori alla normale tollerabilità”.
    Scegliere un modello silenzioso e un luogo adeguato migliorerà significativamente il comfort acustico per tutti ed eviterà problemi di “convivenza”.

    Condomini

    Il Codice Civile stabilisce che i condomini non possono eseguire opere che danneggino le parti comuni o compromettano la stabilità, la sicurezza o il decoro architettonico dell’edificio. Prima di installare un condizionatore sul balcone, il proprietario deve informare l’amministratore, che ne darà comunicazione all’assemblea, pur non necessitando del loro voto per l’autorizzazione. Tuttavia, per preservare il decoro estetico della facciata, l’assemblea può esprimere il proprio disaccordo, e dove possibile, è preferibile installare l’impianto su un balcone affacciato verso una parte interna dell’edificio.

    unità esterna condizionatore appesa sotto una finestra

    L’Importanza di affidarsi a installatori esperti

    Abbiamo visto cosa fare e non fare nell’installazione di un condizionatore, ma è imprescindibile ricordare l’importanza di rivolgersi a un installatore professionale e esperto. Questi professionisti non solo garantiscono un lavoro accurato e conforme agli standard di sicurezza, ma offrono anche la certezza di un sistema installato in modo ottimale per garantire il massimo comfort e funzionalità.

    Che si tratti di installazione o manutenzione, affidarsi a noi installatori certificati IQP Mitsubishi non è solo un investimento nel presente, ma un impegno per il benessere e la durata nel tempo del vostro impianto di condizionamento.

    Vendita e installazione
    di condizionatori

    SCOPRI DI PIùPULSANTE-2

    Assistenza e manutenzione

    SCOPRI DI PIùPULSANTE-2

    Chiedi un preventivo senza impegno